Dopo le repliche del mio ultimo spettacolo, amici e parenti (ma anche tanti sconosciuti) nel farmi i complimenti, hanno anche affermato di essere rimasti piacevolmente impressionati dalla quantità di battute e monologhi che io e le altre due attrici del cast eravamo riuscite ad imparare a memoria.

Infatti, una parte importante del lavoro dell’attore riguarda proprio la memorizzazione delle battute del proprio personaggio.

Si tratta di uno degli aspetti della recitazione che più spaventa chi avrebbe voglia di intraprendere una scuola di recitazione. Spesso sento dire da chi vorrebbe buttarsi in questa avventura, ma ancora non si lascia andare, “Ma io non ho memoria! Non ce la farei mai ad imparare un copione intero!”.

Sbagliato!

Se fosse davvero così difficile imparare copioni interi, probabilmente gli attori sarebbero una razza in estinzione! Invece, fortunatamente, non è così.

Imparare a memoria un copione può essere difficile, ma non impossibile! Esistono infatti diverse tecniche di memorizzazione che possono aiutare in questa impresa anche chi tendenzialmente ha la capacità mnemonica di un carciofo.

Le battute, una volta memorizzate, potranno addirittura far parte del tuo vissuto quotidiano e ti potrai ritrovare a ripetere le battute del tuo personaggio in qualsiasi momento della giornata, anche sotto la doccia!

Però stai attento, perché ripetere le battute in luoghi pubblici ha i suoi svantaggi: una volta, in sella al motorino stavo ripetendo ad alta voce le mie battute, interpretandole, mentre aspettavo che scattasse il verde. Solo dopo un po’ mi accorsi che una signora, in scooter accanto a me, mi stava fissando vagamente impaurita. Subito tentai di rimediare alla figuraccia, dicendole con un sorriso affabile “Non sono pazza, sono un’attrice e sto ripetendo la mia parte!” e lei “Ah, ecco!” ma nei suoi occhi si leggeva solo un “poverina…”.

Prima di cominciare a imparare a memoria.

Eccoci arrivati alla parte più difficile: memorizzare le battute.

Come ti ho già detto in precedenza, imparare a memoria la propria parte non è qualcosa di impossibile. Questo non significa che non incontrerai difficoltà, ma sicuramente seguire i piccoli consigli che sto per elencarti ti permetterà di affrontare la memorizzazione del testo in maniera più serena.

Una volta letto il testo teatrale, aver capito la storia e i personaggi e soprattutto aver compreso chi è il tuo personaggio e perché agisce e parla in quel modo, puoi iniziare a preoccuparti di imparare a memoria la parte.

Prima di passare ad elencarti i metodi di memorizzazione, è bene tenere presente che è necessario:

Evidenziare le tue battute.

Quale che sia la tua parte, la primissima cosa che devi fare è sottolineare le tue battute o evidenziarle. In questo modo, già aprendo il copione, le battute del tuo personaggio risalteranno subito agli occhi. Questo è fondamentale, perché buona parte della nostra capacità mnemonica risiede nella memoria visiva. Utilizza un evidenziatore chiaro (giallo, rosa o verde), evitando quelli più scuri come viola o azzurro.

Leggere ad alta voce e muoversi.

Leggere e basta non è sufficiente. Leggere ad alta voce le proprie battute interpretandole, ti dà invece l’occasione di associare le parole delle battute a quello che prova il tuo personaggio. Ti permette quindi di cominciare ad entrare in sintonia con lui e, di conseguenza, ti aiuta a capire meglio cosa sta dicendo e perché e quindi a memorizzarlo. Mentre leggi, prova a muoverti e gesticolare come si muoverebbe e gesticolerebbe il tuo personaggio. In questo modo ne beneficerà la tua interpretazione, ma anche la tua memoria, perché ti verrà spontaneo associare frasi e parole a determinati gesti e movimenti.

Un pezzo alla volta.

Dividi le tue battute in parti, in modo che la memorizzazione sia più facile da gestire. Puoi, ad esempio, decidere di imparare a memoria prima i monologhi e successivamente i dialoghi. O viceversa. E sia che tu abbia a che fare con un monologo che con un dialogo, imponiti di imparare a memoria una o due/tre frasi alla volta.

Non mollare mai.

Mi raccomando, è importante non sentirsi mai eccessivamente sicuri della propria memoria. Anche quando quelle maledette battute ti saranno entrate in testa, è necessario continuare a ripeterle ogni giorno, fino al debutto. Ovviamente le ripeterai durante le prove, ma non ti farebbe male ripeterle anche a casa, in un momento di tranquillità.

Nel corso della mia esperienza teatrale di attrice e regista mi sono confrontata con attori che seguono metodi diversi tra loro per memorizzare la parte, ma tutti ugualmente efficaci.

Ho notato che, al netto delle piccole “personalizzazioni”, i metodi di memorizzazione sono riconducibili a 3 modelli.

Puoi benissimo seguirli tutti e tre, perché nessun metodo esclude gli altri, oppure concentrarti su quello che più si adatta al tuo modo di essere o alla grandezza della parte che ti è stata assegnata.

Bene, sei pronto?

 

Prima di cominciare, vorrei chiederti un favore!

 

Potresti condividere questo articolo?

Ci aiuteresti a far crescere il nostro blog e te ne saremmo infinitamente grate!

Fatto?

Grazie mille!

Adesso proseguiamo…

…di cosa stavamo parlando?

…ah già!

I 3 metodi per memorizzare le battute

1. Riscrivere le battute.

Si tratta di un metodo molto diffuso in ambiente teatrale, perché riscrivere le battute ti permette di comprendere ancora più a fondo il significato di quello che dice il tuo personaggio. Soprattutto, ti permette di entrare in maggiore sintonia con ogni parola del testo che devi memorizzare. Perché questo metodo abbia successo, è necessario che tu riscriva le tue battute in un momento di calma e di silenzio, senza distrazioni. Quindi tv e stereo spenti, facebook/twitter (e qualsiasi altro social network) offline e familiari alla larga. Insomma, trasformati in un eremita e concentrati su quello che scrivi, solo così potrai assimilarlo davvero. Se la tua parte è molto ampia non scoraggiarti. Non è necessario che tu la impari tutta in una volta. Anzi, sarebbe quasi impossibile. Suddividi il copione in scene (se non lo è già), poi ogni giorno riscrivi una scena.

2. Registrare la parte.

Questo è un altro metodo che va per la maggiore tra gli attori. Una volta che hai la registrazione audio delle tue battute puoi riascoltarle in auto, mentre fai una passeggiata, mentre fai colazione o in qualsiasi altro momento della giornata. Inoltre, lo stesso atto di registrare la parte è un buon metodo di memorizzazione, perché devi trovare un momento di calma in cui puoi permetterti di fermarti e leggere a voce alta il copione il copione, avviando la registrazione. Nel caso dei dialoghi, è necessario registrare anche le battute degli altri personaggi, in modo da memorizzare insieme alle tue battute anche quelle degli altri.

Un consiglio? Quando registri i dialoghi, prova a parlare lontano dal microfono quando pronunci le tue battute e più vicino quando leggi quelle degli altri. In questo modo avrai la possibilità di ripassare le tue battute, usando la registrazione come “spalla” che ripeterà le battute degli altri nei tempi giusti.

Con le moderne tecnologie, qualsiasi smartphone diventa un ottimo registratore. Ma ci sono addirittura delle App create apposta per facilitare questo lavoro. Per approfondire, ti rimando a questo nostro articolo sulle 5 migliori applicazioni per il Teatro.

3. Leggi e Ripeti, ripeti, ripeti.

Sarà banale, ma è comunque un metodo infallibile quanto gli altri due. Leggere le battute e ripeterle subito dopo, più volte, ti permetterà alla fine di pronunciare le tue battute in maniera quasi istintiva, perché ormai sono diventate una sorta di automatismo. Repetita iuvant, dicevano gli antichi…a forza di ripetere, imparerai!

 

E per finire… alcune buone abitudini!

Questi tre metodi di memorizzazione saranno più efficaci se ti sforzerai di prendere delle buone abitudini, che ogni buon attore adotta.

Rilassati e credi in te stesso.

Se ci si lascia prendere dal panico, ripetendo che non ce la faremo mai, allora sarà davvero impossibile imparare la propria parte!

Devi invece riuscire a rilassarti e convincerti che puoi farcela. Credi in te stesso. Con un po’ di esperienza si possono memorizzare monologhi lunghissimi, di decine di pagine. Basta non demoralizzarsi.

Usa dei trucchi.

Può capitare che alcune parole proprio non ti vogliano entrare in testa. Prova allora ad usare dei piccoli trucchi o espedienti per fare in modo che quella parolina bastarda ti si imprima nella mente. Usa degli acronimi, visualizza le parole che devi dire, oppure delle rime che ti aiuteranno a ricordare la parola giusta.

Butta un’occhio alle battute precedenti alle tue.

Di grande utilità è sapere come finisce la battuta precedente alla tua, capire il senso del discorso che pronuncia il personaggio che interagisce con il tuo, in modo da sapere quando e cosa deve dire il tuo personaggio.

Trova un familiare o un amico che ti aiuti.

Non vergognarti a chiedere una mano a un parente o a un amico, perché è fondamentale per la memorizzazione della parte che qualcuno legga per te le battute precedenti alle tue.

Sii il tuo personaggio.

Capire il proprio personaggio ed entrarci dentro, non è fondamentale solo per l’interpretazione, ma anche per poter improvvisare quando ci dimentichiamo una battuta in scena.

In questo modo, probabilmente, lo spettatore non si renderà conto della dimenticanza, perché comunque tu riuscirai ad essere il tuo personaggio e a dire qualcosa di coerente con la sua personalità e la situazione in cui si trova in quel momento.

L’importante è non rimanere zitti e imbambolati, con un grande punto interrogativo al posto del viso, o entrare nel panico e aver scritto in faccia “Oh cazzarola! che devo dire adesso?”.

Ognuno ha il suo metodo, qual è il tuo?

Spero di essere riuscita ad esserti di aiuto e di averti convinto che imparare a memoria la parte non è un’impresa titanica e impossibile, basta impegnarsi ed avere un po’ di tecnica… anzi sai cosa era solita dire Audrey Hepburn?

Se ti va, sarei curiosa di sapere se hai mai provato altri metodi oltre a quelli che ho elencato io!

Se utilizzi un altro metodo per imparare a memoria, scrivimelo nei commenti!

Summary
3 Metodi Infallibili per imparare a memoria la parte
Article Name
3 Metodi Infallibili per imparare a memoria la parte
Description
Devi imparare a memoria un copione molto lungo? Non preoccuparti, ecco alcuni metodi usati dalla maggior parte degli attori di tutto il mondo!
Author
Publisher Name
Teatro per tutti
Publisher Logo